how to build a site for free

Bonus casa 2020

Rinnova casa con I.C.E.T
Scopri tutti gli incentivi fiscali approvati!

Lavori in casa, il bonus ristrutturazioni 2020

Il bonus ristrutturazione è uno dei bonus casa di maggiore successo.
Confermato nella Legge di Bilancio 2020, consiste nella possibilità di beneficiare della detrazione IRPEF del 50% delle spese sostenute, fino a un massimo di 96.000 euro per singola unità immobiliare.

Bonus casa 2020, detrazioni per mobili e elettrodomestici

Collegato al bonus ristrutturazioni, anche il bonus mobili è stato rinnovato per il 2020.
I contribuenti che approfittano del bonus mobili possono detrarre il 50% delle spese sostenute fino ad un massimo di 10.000 euro se effettuano lavori di ristrutturazione e comprano mobili nuovi o elettrodomestici di classe elettronica A+ e A per arredare l’immobile ristrutturato. Anche per il bonus elettrodomestici va effettuata la trasmissione dei dati all’ENEA.
Per ottenere la detrazione fiscale, è obbligatorio comunicare i dati relativi alle spese sostenute per l’acquisto di: forni; frigoriferi; lavastoviglie; piani cottura elettrici; lavasciuga; lavatrici.

Mobirise

Lavori in casa, l’Ecobonus 2020

L’ecobonus è la detrazione IRPEF o IRES riconosciuta ai contribuenti che effettuano lavori per il risparmio energetico su edifici esistenti.
Il bonus viene erogato nella forma di riduzione delle imposte dovute, in 10 rate annuali di pari importo.
In base al tipo di lavoro effettuato, le detrazioni vanno dal 50% al 70%, fino ad arrivare all’85% per i lavori in condominio.
Tra gli interventi per cui è possibile richiedere l’ecobonus ci sono i lavori di riqualificazione energetica, ad esempio l’installazione di pannelli solari, di pareti isolanti, coperture e pavimenti, ma anche infissi e schermature solari.

Lavori in casa, il Sismabonus 2020

Con il sisma bonus rimane in vigore la possibilità di migliorare la classe sismica degli edifici, incrementando la sicurezza per un importo di spesa massimo di 96.000 euro all’anno per ogni unità immobiliare.
I contribuenti che effettueranno lavori per la riduzione del rischio sismico in edifici singoli o condomini potranno usufruire di importanti agevolazioni fiscali anche nel 2020.
La detrazione va dal 50% fino all’85% ed è strutturata in modo da incentivare in particolar modo quei lavori che comportano anche un risparmio energetico.
Tra le spese detraibili rientrano anche i costi per la classificazione e la verifica sismica degli immobili.
Lo sconto applicato verrà ripartito in 5 quote annuali di pari importo.